giovedì 3 maggio 2012

Fritz Lang intervistato da William Friedkin

Fritz Lang è stato ed è indubbiamente uno dei più grandi creatori di film di sempre. Metropolis, Il dottor Mabuse, Il diabolico dottor Mabuse, Il testamento del dottor mabuse, Dietro la porta chiusa, La bestia umana, Il grande caldo, M Il mostro di Dusseldorf, La strada scarlatta sono solo alcuni dei suoi capolavori, film che io ho amato guardato e riguardato un'infinità di volte. Pellicole che spaziano dal noir alla fantascienza più visionaria, sempre però con l'intento di sondare e scandagliare l'animo umano più profondo, con le sue paure, le sue perversioni e paranoie. Anche Hitchcock fu ispirato da Lang: Hitch amava ricordare infatti come la sua passione per il delitto nascesse dalla visione di M il mostro di Dusseldorf.
Mai però avevo ascoltato un'intervista così lunga al grande regista tedesco. Anneddoti della sua vita sotto il nazismo, delucidazioni sulla sua poetica e sulla sua tecnica fanno di questa intervista una prelibatezza per tutti coloro che oltre a ciò che vedono sullo schermo sono interessati anche al fantastico mondo che vi è dietro. Buon divertimento!



Già che ci siamo e dato che adoro Lang (e sono anche molto buono) eccovi una selezione di suoi film, tra cui Metropolis in versione restaurata e con le musiche suonate dal vivo, M il mostro di Dusseldorf anch'esso restaurato, La strada scarlatta, Dietro la porta chiusa, Il testamento del dottor Mabuse e Il diabolico dottor Mabuse.(Scusate ma i film non sono in ordine cronologico)


Metropolis (1927)


La strada scarlatta(1945)



 M il mostro di Dusseldorf (1931)


Dietro la porta chiusa (1948)


Il testamento del dottor Mabuse (1933)
 


Il diabolico dottor Mabuse (1960)
 

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento